Lea Gramsdorff Showreel (1998-2005)

 



A selection of Lea Gramsdorff's finest works from 1998 to 2005 in movies and tv shows.


Clips from:

Mathilde, by Nina Mimica

Per Non Dimenticarti, by Mariantonia Avati

Distretto di Polizia, by Renato De Maria

Diario di Matilde Manzoni, by Lino Capolicchio

L'Avvocato Porta, by Franco Giraldi

La Cena, by Ettore Scola

Le MicroStorie di Lea Gramsdorff a "1 €uro Festival" 2022



 

Torna "1 €uro Festival" al Teatro delle Saline di Cagliari, con venti rappresentazioni in cartellone dal 6 maggio all'8 giugno.
Ogni spettacolo sarà preceduto dalle "MicroStorie", una serie di mini-drammi sulla formazione dell’attore e le sue variazioni, a cura di Lea Karen Gramsdorff.


Lea Gramsdorff legge Dacia Maraini (terza parte)

«Nelle scene finali di "Maria Stuarda" risuonano le domande irrinunciabili per ogni passo che facciamo noi tutti sulla faccia della terra: che cosa ci rende davvero uomini e donne giusti? E quale dignità possibile in un mondo dominato dalla logica implacabile del potere e da una fede che alimenta i conflitti?» - sottolinea Irene Palladini. Sul canale You Tube del Cedac Sardegna sabato 26 febbraio alle 19 la première della terza puntata di FiloDiffusione dedicata a Dacia Maraini, con Lea Karen Gramsdorff e Irene Palladini per il ciclo sulle #drammaturghe.


 

Lea Gramsdorff legge Dacia Maraini (seconda parte)

Viaggio dietro le quinte e tra le righe di “Maria Stuarda” di Dacia Maraini, affascinante dramma moderno liberamente tratto dall'omonima tragedia di Friedrich Schiller, con la première venerdì 28 gennaio alle 19 sul Canale YouTube del CeDAC Sardegna della seconda puntata del “capitolo” incentrato sull'opera della scrittrice e poetessa, fiorentina, autrice di saggi e di numerose e fortunate pièces teatrali, inserito nel trittico dedicato alle drammaturghe sotto le insegne di “FiloDiffusione” - il progetto del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna per la creazione di una “libreria virtuale” tra interpretazioni di classici e testi contemporanei nell'ambito di Legger_ezza / Promozione della Lettura
 

 



Un'analisi dei contenuti e del registro stilistico della pièce, vent'anni dopo la fortunata mise en scène con Elisabetta Pozzi e Mariangela D'Abbraccio, con l'introduzione e gli approfondimenti a cura di Irene Palladini (Ricercatrice di Letteratura italiana moderna e contemporanea - Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali dell'Università di Cagliari) e le letture affidate all'attrice e regista Lea Karen Gramsdorff, che interpreta le due eroine alle prese con il dilemma tra la ragion di stato e le ragioni del cuore.

Focus sul tema del “corpo” come elemento fondamentale della grammatica scenica in cui si “incarnano” attraverso l'interpretazione sentimenti, pensieri, dubbi, inquietudini e desideri dei

Lea Gramsdorff legge Dacia Maraini (prima parte)

FiloDiffusione / III episodio
"Le drammaturghe"

Dacia Maraini 
raccontata da Lea Karen Gramsdorff 
a Irene Palladini

Letture tratte da: "Maria Stuarda" (1980)


Regine allo specchio per “FiloDiffusione” – il progetto del CeDAC per la creazione di una “libreria virtuale” tra interpretazioni di classici e testi contemporanei incastonato in Legger_ezza 2021 / Promozione della Lettura: giovedì 30 dicembre alle 18:30 sul canale YouTube del CeDAC Sardegna la première del terzo “capitolo” del trittico dedicato alle drammaturghe, incentrato sul teatro di Dacia Maraini con letture da “Maria Stuarda” – con Irene Palladini (Ricercatrice di Letteratura italiana moderna e contemporanea – Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali dell’Università di Cagliari) e l’attrice Lea Karen Gramsdorff.




La pièce, liberamente tratta dall’omonima tragedia di Friedrich Schiller, mette a confronto la sovrana di Scozia e la cugina Elisabetta d’Inghilterra, in una sorta di dialogo a distanza, da cui emergono i differenti temperamenti, le passioni e le ambizioni, le speranze e i desideri delle due protagoniste: «Nonostante “Maria Stuarda” fosse intitolato a una donna, nel celebre testo di Schiller le donne erano poco presenti. – sottolinea Dacia Maraini - Allora ho pensato di rovesciare tutta la vicenda, moltiplicando i ruoli femminili, per descrivere il rapporto tra le donne e il loro diverso atteggiamento nei confronti del potere».



Riprese video: Paolo Carboni
Montaggio: Nicola Di Mille

FiloDiffusione è un progetto CeDAC


Lea Gramsdorff legge Sergio Atzeni nel progetto "conDominio" di Concita De Gregorio



Sbarca nell’Isola “conDominio” – il progetto di Concita De Gregorio e Sandra Toffolatti – per un duplice appuntamento a Cagliari a cura del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna: domenica 17 ottobre alle 17:30 Lea Karen Gramsdorff leggerà “Due colori esistono al mondo – Il verde è il secondo” di Sergio Atzeni mentre lunedì 18 ottobre alle 17:30 Michela Atzeni proporrà un originale “Processo a Erendira” di cui firma adattamento e regia, da “La incredibile e triste storia della candida Eréndira e della sua nonna snaturata” di Gabriel García Márquez. 

In scena nel contesto intimo di un condominio le due attrici daranno voce rispettivamente ai testi poetici dello scrittore di Capoterra, dalla “Filastrocca di quando buttavamo a mare i tram”

Exodus 5 ai Giardini Pubblici di Cagliari


Sabato 25 e domenica 26 settembre 2021 ai Giardini Pubblici di Cagliari, si svolge l’ottava edizione della Festa della Ceramica, mostra mercato internazionale, organizzata dall’associazione Il Terzo Uomo.

Ventisette ceramisti professionisti, provenienti dalla Sardegna e dalla Francia, si incontrano nello splendido scenario dei Giardini Pubblici per esporre le loro creazioni realizzate con diverse tecniche e materiali ceramici: oggetti d’uso, d’arredamento, sculture, gioielli e ceramisti.

La particolarità di questa manifestazione è che in ogni stand sarà presente l’artigiano-ceramista, autore-realizzatore delle opere esposte.



Nei due giorni dell'evento dialogheranno con la collezione ceramica Ingrao, esposta nella Galleria Comunale, le opere realizzate in collaborazione con Lea Gramsdorff "Exodus.5, figure in terra cruda", Federico Carta “graffiti su vasi”, Bruno Meloni “figure giganti in tondino di ferro, con l’anima sonora in lamina di terracotta”, che cimentandosi nelle diverse fasi di lavorazione della ceramica: terra cruda, terra cotta, terra decorata, coniugano il fare con l’intervento artistico.




Sabato 25 settembre alle 19:00, nello spazio all’aperto antistante la Galleria, si terrà una tavola rotonda a cui interverranno: l’architetto Roberto Virdis, la storica dell’arte Concettina Ghisu, i ceramisti Robert Carzedda del laboratorio Terrapintada di Bitti e Lucio e Silvia Fanti del laboratorio LS Linearte di Serramanna. Si parlerà del rapporto di collaborazione creativa tra il mondo della Ceramica e quello dell’Architettura, di progetti di opere pubbliche nei centri della Sardegna, realizzati con elementi in materiale ceramico, prodotto da maestranze artigianali locali.